Torna ad inizio pagina

POLIZZA RC GESTIONALE MBS

Oggetto: POLIZZA RC GESTIONALE MBS
Tipologia di gara: Procedura Aperta
Criterio di valutazione: Offerta economicamente più vantaggiosa
Modalità di espletamento della gara: Telematica
Importo complessivo a base d'asta: € 1.120.000,00
Importo, al netto di oneri di sicurezza da interferenze e iva, soggetto a ribasso: € 1.120.000,00
CIG: 9091539F4F
Stato: Aggiudicata
Centro di costo: Metro Brescia srl
Aggiudicatario : SOCIETA' CATTOLICA DI ASSICURAZIONE - SOCIETA' COOPERATIVA
Data aggiudicazione: 08 giugno 2022 0:00:00
Importo di aggiudicazione comprensivo degli oneri: € 1.036.263,88
Data pubblicazione: 08 febbraio 2022 22:30:00
Termine ultimo per la presentazione di quesiti: 04 marzo 2022 18:00:00
Data scadenza: 14 marzo 2022 13:00:00
Documentazione gara:
Documentazione amministrativa richiesta:
  • DGUE
  • Mod.A3 Iscrizione CCIAA e dati per antimafia (Fac-simile o modulo da compilare)
  • Mod.A4 Dichiarazione familiari conviventi (Fac-simile o modulo da compilare)
  • ADDENDUM DGUE
  • Procura e/o documentazione aggiuntiva (ove necessario)
  • MODELLO A2 domanda di partecipazione
  • Antiriciclaggio ALL 1
  • CAUZIONE PROVVISORIA
  • PASSOE
  • A5 REQUISITI SPECIALI
  • A6 DICHIARAZIONE COASSICURAZIONE
  • RICEVUTA ANAC
  • COPIA CAPITOLATO TECNICO
Documentazione Offerta Tecnica:
  • MOT MODELLO OFFERTA TECNICA
Documentazione Offerta Economica:
  • MODULO OFFERTA ECONOMICA
Per richiedere informazioni: Francesco Penocchio
fpenocchio@bresciamobilita.it

Pubblicazioni ai sensi dell'art. 29 D.lgs. 50/2016

Nome Data pubblicazione Categoria
BSM aggiudic CIG 9091539F4F 06/05/2022 11:01 Atti di aggiudicazione

Elenco chiarimenti

Lotto 1 - POLIZZA RC GESTIONALE MBS

Chiarimento n. 1

Domanda:

Chiediamo di poter conoscere i fatturati e le retribuzioni della contraente (Brescia Mobilità) nonché, per Metro Brescia, del dato storico relativo al traffico passeggeri

Risposta:

I dati richiesti di Brescia Mobilità Spa sono pubblicati sul sito istituzionale al seguente link: https://trasparenza.bresciamobilita.it/bilanci/bilancio Per i dati storici relativamente al traffico passeggeri della metropolitana di seguito tabella riepilogativa:

Anno: 2013 (dal 2 marzo) Passeggeri: 12.004.317

Anno 2014 Passeggeri: 15.166.491 +26,3%

Anno 2015 Passeggeri: 16.091.401 +6,1%

Anno 2016 Passeggeri: 17.012.157 +5,7%

Anno 2017 Passeggeri: 17.398.544 +2,3%

Anno 2018 Passeggeri: 18.087.917 +4%

Anno 2019 Passeggeri: 18.710.631 +3,4%

Anno 2020 Passeggeri: 8.703.250 -53,5%

Anno 2021 Passeggeri: 10.323.326 +18,6%

Chiarimento n. 2

Domanda:

D1. Statistica sinistri dal 01.01.2015. Per ciascun sinistro dovrà essere indicato stato, importo pagato, importo a riserva, al lordo di eventuali franchigie, scoperti, SIR. Nella statistica dovranno pertanto essere compresi anche i sinistri gestiti e/o pagati direttamente dal contraente e/o assicurato in quanto di importo inferiore alla SIR eventualmente prevista dalle polizze di RCTO che si sono susseguite. Per i danni superiori ad € 10.000 dovrà inoltre essere fornita una breve descrizione dell’evento.

R1 Si rimanda alla statistica pubblicata a portale sezione documenti di gara per i sinistri sopra SIR. Non vi sono sinistri sotto SIR

D2. L’art. 4.2 Opzioni e Rinnovi del Disciplinare di gara prevede che: “La stazione appaltante si riserva la facoltà di rinnovare il contratto, alle medesime condizioni, per la durata massima fino a ulteriori 4 anni e per un importo totale di €. 5.299.000,00 così suddiviso:”. Tra i lotti che vengono poi elencati nell’articolo è compreso anche il Lotto 8, tuttavia nel relativo capitolato non è stata prevista e regolamentata tale facoltà. Vogliate pertanto precisarci quanto segue: • Se la facoltà del contraente di chiedere il rinnovo del contratto alle medesime condizioni, per la durata massima di ulteriori 4 anni è effettivamente prevista anche per il Lotto 8. In caso affermativo chiediamo che venga integrato in tal senso il capitolato • Entro quanto tempo prima rispetto alla scadenza finale della polizza, il Contraente può esercitare tale facoltà. La compagnia assicuratrice è tenuta a concedere il rinnovo?

R2 Si precisa che il rinnovo per ulteriori 4 anni è previsto per tutti i lotti di gara.

Si rimanda a quanto previsto nel disciplinare e nella normativa di riferimento per le modalità di esercizio della facoltà (non è comunque previsto un termine).

D3. In riferimento alla premessa contenuta nelle Norme Generali dell’Assicurazione, necessitiamo sapere oltre a Metro Brescia; Brescia Mobilità, Brescia Trasporti, Brescia Infrastrutture quali sono le altre aziende del gruppo che rivestono la qualifica di assicurato.

R3 Si rimanda a quanto previsto dal Capitolato

In documenti di gara è stato pubblicato il file “Struttura gruppo Brescia Mobilità".

 

D4. Con riguardo all’Attività Assicurata (vedasi Lettera C delle Norme Generali dell’ Assicurazione) ci necessitano le seguenti informazioni: • Metro Brescia e/o le altre aziende assicurate sono esercenti, gestori, locatari, conduttori o committenti di infrastrutture ferroviarie e relativi convogli? In caso affermativo pregasi fornire dettagli • In riferimento a quanto previsto dalla lettera g) ossia “danni derivanti da scariche elettriche, causate da corto circuito e/o da sbalzi di tensione e/o dispersione di corrente anche per conduzione e/o gestione di elettrodotti” necessitiamo sapere se Metro Brescia e/o le altre aziende assicurate si occupano del trasporto di energia elettrica. In caso affermativo pregasi fornire dettagli

R4 Si rimanda all’art C “Attività assicurata” del capitolato di polizza.

Si precisa che le aziende non si occupano di trasporti di energia elettrica.

D5. Lettera D (Massimali Assicurati) delle Norme Generali dell’Assicurazione; • Per l’Assicurazione RCT, pregasi confermare che nel caso in cui il sinistro sia imputabile a più assicurati, la massima esposizione della compagnia è di € 80.000.000,00 • Per l’Assicurazione RCO, pregasi confermare che nel caso in cui il sinistro sia imputabile a più assicurati, la massima esposizione della compagnia è di € 20.000.000,00 con il limite di € 5.000.000,00 per prestatore di lavoro • Per l’Assicurazione RCT pregasi confermare che l’importo di € 80.000.000,00 rappresenta la massima esposizione complessiva per anno della compagnia indipendentemente dal numero di assicurati.

R5 Si conferma

D6. La SIR prevista per ogni sinistro RCT è di € 5.000,00 come risulta dalla Lettera E (Franchigie e/o scoperti) delle Norme Generali dell’Assicurazione o di € 10.000,00 come previsto dall’art. 7 (Denuncia dei sinistri – Self Insurance Ritention)

R6 Si precisa che l’importo corretto della SIR è  € 5.000

D7. Il conteggio del premio minimo anticipato deve essere effettuato su importo ricavi annui di Euro 18.398.721,00 (vedasi lettera F Conteggio del Premio Anticipato, Norme Generali dell’Assicurazione) o su € 20.000.000,00 come previsto all’art. 2 (Regolazione del Premio)

R7 Si precisa che l’importo dei ricavi corretto è pari ad Euro 18.398.721,00

D8. Condizione Aggiuntiva C (Fonti Radioattive). Ci necessitano le seguenti informazioni: • Da chi, con quali modalità e con quale frequenza sono utilizzati gli apparecchi a raggi X e raggi GAMMA o altre emissioni • Analisi dettagliata ed aggiornata del rischio sia per quanto riguarda la RCT che la RCO • Le misure adottate per gestire e limitare i fattori di rischio • Numero, età, anzianità di servizio dei dipendenti esposti al rischio

R8 Si precisa che non vengono utilizzati apparecchi a raggi x o gamma

D9. Posto che all’art. 1.6 (Esclusioni) non risultano elencati, tra le esclusioni, i danni derivanti da campi elettromagnetici, necessitiamo: • Analisi dettagliata ed aggiornata del rischio sia per quanto riguarda la RCT che la RCO • Le misure adottate per gestire e limitare i fattori di rischio • Numero, età, anzianità di servizio dei dipendenti esposti al rischio

R9 Si precisa che sostanzialmente il rischio non si pone, in quanto vengono misurati sempre valori inferiori ai limiti validi per la popolazione NON esposta.

Per due mansioni, occasionalmente per attività di saldatura, si misurano valori che rientrano nei limiti per la popolazione lavorativa: mansioni VEI e INDS.

Le misure di prevenzione sono indicate nei documenti caricati a portale nella sezione “Documenti di gara” cartella “Relazione CEM”

D10. Art. 1.6 (Esclusioni). Pregasi confermare che la seguente esclusione prevista per RCO “sono esclusi i danni di qualunque natura derivanti da amianto o da qualsiasi altra sostanza contenente in qualunque forma o misura l’amianto” è operante anche per le malattie professionali

R10 Si conferma

D11. Art. 1.7 (Esclusione Rischi atomici e danni all'ambiente) I danni da inquinamento graduale sono sempre esclusi sia per la RCT che per la RCO?

R11 Si rimanda a quanto previsto dal capitolato all’art. 1.7

D12. In riferimento a quanto previsto dall’art. 1.10 (Precisazioni- Estensioni) lettera d) del capitolato, pregasi confermare che sono comunque esclusi i danni ricollegabili ai rischi di Responsabilità Civile per la circolazione di veicoli a motore per i quali, in conformità alle norme di legge, è obbligatoria l’assicurazione

R12 Si rimanda a quanto disciplinato nel capitolato

D13. In riferimento a quanto previsto dall’art. 1.10 (Precisazioni-Estensioni) lettera e) del capitolato, pregasi confermare che per quanto riguarda la committenza veicoli l’assicurazione opera unicamente per danni cagionati a terzi dai Prestatori di lavoro in relazione alla guida di autovetture, ciclomotori, motocicli, purché non siano di proprietà o in usufrutto del Contraente e/o dell’Assicurato, ovvero a lui locati.

R13 Si conferma

D14. In riferimento all’art. 1.10 (Precisazioni-Estensioni) lettera r), pregasi confermare che quanto previsto non si applica ai danni ricollegabili ai rischi di Responsabilità Civile per la circolazione di veicoli a motore per i quali, in conformità alle norme di legge è obbligatoria l’assicurazione

R14 Si conferma

D15. In riferimento a quanto previsto dall’art. 1.10 (Precisazioni-Estensioni) lettera ee) del capitolato: “l’Assicurazione comprende anche la responsabilità civile derivante al Contraente e/o all’Assicurato da esistenza di centrali termiche, elettriche (comprese le cabine di trasformazione) con relative strutture; elettrodotto…” necessitiamo sapere se il contraente e/o le altre aziende assicurate si occupano del trasporto di energia elettrica.

R15 Le aziende non si occupano di trasporti di energia elettrica

Risposta:

D1. Statistica sinistri dal 01.01.2015. Per ciascun sinistro dovrà essere indicato stato, importo pagato, importo a riserva, al lordo di eventuali franchigie, scoperti, SIR. Nella statistica dovranno pertanto essere compresi anche i sinistri gestiti e/o pagati direttamente dal contraente e/o assicurato in quanto di importo inferiore alla SIR eventualmente prevista dalle polizze di RCTO che si sono susseguite. Per i danni superiori ad € 10.000 dovrà inoltre essere fornita una breve descrizione dell’evento.

R1 Si rimanda alla statistica pubblicata a portale sezione documenti di gara per i sinistri sopra SIR. Non vi sono sinistri sotto SIR

D2. L’art. 4.2 Opzioni e Rinnovi del Disciplinare di gara prevede che: “La stazione appaltante si riserva la facoltà di rinnovare il contratto, alle medesime condizioni, per la durata massima fino a ulteriori 4 anni e per un importo totale di €. 5.299.000,00 così suddiviso:”. Tra i lotti che vengono poi elencati nell’articolo è compreso anche il Lotto 8, tuttavia nel relativo capitolato non è stata prevista e regolamentata tale facoltà. Vogliate pertanto precisarci quanto segue: • Se la facoltà del contraente di chiedere il rinnovo del contratto alle medesime condizioni, per la durata massima di ulteriori 4 anni è effettivamente prevista anche per il Lotto 8. In caso affermativo chiediamo che venga integrato in tal senso il capitolato • Entro quanto tempo prima rispetto alla scadenza finale della polizza, il Contraente può esercitare tale facoltà. La compagnia assicuratrice è tenuta a concedere il rinnovo?

R2 Si precisa che il rinnovo per ulteriori 4 anni è previsto per tutti i lotti di gara.

Si rimanda a quanto previsto nel disciplinare e nella normativa di riferimento per le modalità di esercizio della facoltà (non è comunque previsto un termine).

 

D3. In riferimento alla premessa contenuta nelle Norme Generali dell’Assicurazione, necessitiamo sapere oltre a Metro Brescia; Brescia Mobilità, Brescia Trasporti, Brescia Infrastrutture quali sono le altre aziende del gruppo che rivestono la qualifica di assicurato.

R3 Si rimanda a quanto previsto dal Capitolato

In documenti di gara è stato pubblicato il file “Struttura gruppo Brescia Mobilità".

 

D4. Con riguardo all’Attività Assicurata (vedasi Lettera C delle Norme Generali dell’ Assicurazione) ci necessitano le seguenti informazioni: • Metro Brescia e/o le altre aziende assicurate sono esercenti, gestori, locatari, conduttori o committenti di infrastrutture ferroviarie e relativi convogli? In caso affermativo pregasi fornire dettagli • In riferimento a quanto previsto dalla lettera g) ossia “danni derivanti da scariche elettriche, causate da corto circuito e/o da sbalzi di tensione e/o dispersione di corrente anche per conduzione e/o gestione di elettrodotti” necessitiamo sapere se Metro Brescia e/o le altre aziende assicurate si occupano del trasporto di energia elettrica. In caso affermativo pregasi fornire dettagli

R4 Si rimanda all’art C “Attività assicurata” del capitolato di polizza.

Si precisa che le aziende non si occupano di trasporti di energia elettrica.

D5. Lettera D (Massimali Assicurati) delle Norme Generali dell’Assicurazione; • Per l’Assicurazione RCT, pregasi confermare che nel caso in cui il sinistro sia imputabile a più assicurati, la massima esposizione della compagnia è di € 80.000.000,00 • Per l’Assicurazione RCO, pregasi confermare che nel caso in cui il sinistro sia imputabile a più assicurati, la massima esposizione della compagnia è di € 20.000.000,00 con il limite di € 5.000.000,00 per prestatore di lavoro • Per l’Assicurazione RCT pregasi confermare che l’importo di € 80.000.000,00 rappresenta la massima esposizione complessiva per anno della compagnia indipendentemente dal numero di assicurati.

R5 Si conferma

D6. La SIR prevista per ogni sinistro RCT è di € 5.000,00 come risulta dalla Lettera E (Franchigie e/o scoperti) delle Norme Generali dell’Assicurazione o di € 10.000,00 come previsto dall’art. 7 (Denuncia dei sinistri – Self Insurance Ritention)

R6 Si precisa che l’importo corretto della SIR è  € 5.000

D7. Il conteggio del premio minimo anticipato deve essere effettuato su importo ricavi annui di Euro 18.398.721,00 (vedasi lettera F Conteggio del Premio Anticipato, Norme Generali dell’Assicurazione) o su € 20.000.000,00 come previsto all’art. 2 (Regolazione del Premio)

R7 Si precisa che l’importo dei ricavi corretto è pari ad Euro 18.398.721,00

D8. Condizione Aggiuntiva C (Fonti Radioattive). Ci necessitano le seguenti informazioni: • Da chi, con quali modalità e con quale frequenza sono utilizzati gli apparecchi a raggi X e raggi GAMMA o altre emissioni • Analisi dettagliata ed aggiornata del rischio sia per quanto riguarda la RCT che la RCO • Le misure adottate per gestire e limitare i fattori di rischio • Numero, età, anzianità di servizio dei dipendenti esposti al rischio

R8 Si precisa che non vengono utilizzati apparecchi a raggi x o gamma

D9. Posto che all’art. 1.6 (Esclusioni) non risultano elencati, tra le esclusioni, i danni derivanti da campi elettromagnetici, necessitiamo: • Analisi dettagliata ed aggiornata del rischio sia per quanto riguarda la RCT che la RCO • Le misure adottate per gestire e limitare i fattori di rischio • Numero, età, anzianità di servizio dei dipendenti esposti al rischio

R9 Si precisa che sostanzialmente il rischio non si pone, in quanto vengono misurati sempre valori inferiori ai limiti validi per la popolazione NON esposta.

Per due mansioni, occasionalmente per attività di saldatura, si misurano valori che rientrano nei limiti per la popolazione lavorativa: mansioni VEI e INDS.

Le misure di prevenzione sono indicate nei documenti caricati a portale nella sezione “Documenti di gara” cartella “Relazione CEM”

D10. Art. 1.6 (Esclusioni). Pregasi confermare che la seguente esclusione prevista per RCO “sono esclusi i danni di qualunque natura derivanti da amianto o da qualsiasi altra sostanza contenente in qualunque forma o misura l’amianto” è operante anche per le malattie professionali

R10 Si conferma

D11. Art. 1.7 (Esclusione Rischi atomici e danni all'ambiente) I danni da inquinamento graduale sono sempre esclusi sia per la RCT che per la RCO?

R11 Si rimanda a quanto previsto dal capitolato all’art. 1.7

D12. In riferimento a quanto previsto dall’art. 1.10 (Precisazioni- Estensioni) lettera d) del capitolato, pregasi confermare che sono comunque esclusi i danni ricollegabili ai rischi di Responsabilità Civile per la circolazione di veicoli a motore per i quali, in conformità alle norme di legge, è obbligatoria l’assicurazione

R12 Si rimanda a quanto disciplinato nel capitolato

D13. In riferimento a quanto previsto dall’art. 1.10 (Precisazioni-Estensioni) lettera e) del capitolato, pregasi confermare che per quanto riguarda la committenza veicoli l’assicurazione opera unicamente per danni cagionati a terzi dai Prestatori di lavoro in relazione alla guida di autovetture, ciclomotori, motocicli, purché non siano di proprietà o in usufrutto del Contraente e/o dell’Assicurato, ovvero a lui locati.

R13 Si conferma

D14. In riferimento all’art. 1.10 (Precisazioni-Estensioni) lettera r), pregasi confermare che quanto previsto non si applica ai danni ricollegabili ai rischi di Responsabilità Civile per la circolazione di veicoli a motore per i quali, in conformità alle norme di legge è obbligatoria l’assicurazione

R14 Si conferma

D15. In riferimento a quanto previsto dall’art. 1.10 (Precisazioni-Estensioni) lettera ee) del capitolato: “l’Assicurazione comprende anche la responsabilità civile derivante al Contraente e/o all’Assicurato da esistenza di centrali termiche, elettriche (comprese le cabine di trasformazione) con relative strutture; elettrodotto…” necessitiamo sapere se il contraente e/o le altre aziende assicurate si occupano del trasporto di energia elettrica.

R15 Le aziende non si occupano di trasporti di energia elettrica